VARIAZIONI FISCALI E CALCOLO IRES

La società Zinna Spa presenta al 31/12/2015 , dopo le scritture di Assestamento la seguente situazione economica:

Materie prime c/acquisti 540.000 Prodotti c/vendite 1.148.000
Spese di manutenzione 110.000 Interessi attivi bancari 17.000
Costi per il personale 180.000 Proventi vari 3.000
Compenso agli amministratori 120.000 Plusvalenze patrimoniali 200.000
Spese di rappresentanza 70.000
Svalutazione crediti 5.000
Costi per locali 65.000
Ammortamenti Immobilizzazioni 80.000
Interessi passivi 18.000
Totale costi 1.188.000 Totale ricavi 1.368.000
Utile 180.000

Si consideri quanto segue:

  • le plusvalenze sono relative alla cessione di immobilizzazioni possedute da 4 anni; nell’esercizio precedente erano state realizzate plusvalenze da cessione di impianti detenuti da oltre tre anni, per un importo di euro 68.000. La società Zinna nell’esercizio 2014 ha optato per il regime di rateizzazione (in 4 quote costanti) delle plusvalenze;
  • gli interessi passivi  sono considerati interamente deducibili;
  • in merito alle spese di manutenzione, il valore dei beni materiali ammortizzabili all’inizio dell’esercizio ammontava a euro 900.000;
  • i compensi spettanti agli amministratori liquidati e iscritti in conto economico ammontano a euro 120.000. Tali compensi di competenza economica non sono stati pagati dalla società nel corso dell’esercizio .I compensi liquidati nell’esercizio precedente ma pagati nel corso dell’esercizio in chiusura al 31/12/2015, ammontano a euro 107.000;
  • le spese di rappresentanza per servizi iscritte in bilancio ammontano a euro 100.000 (comprensive dell’ iva indetraibile);
  • il fondo rischi su crediti in bilancio ammonta a euro 3.700, mentre i crediti di natura commerciale sono pari a euro 160.000 ;

Il candidato:

  1. proceda alla determinazione del reddito fiscale rilevante ai fini Ires ;
  2. determini le imposte di competenza dell’esercizio 2015

IRES

  • PLUSVALENZA euro 200.000 per alienazione fabbricato posseduto da 4 anni, si opta per la rateizzazione in 4 esercizi:200.000=Variazione in diminuzione 200.000/4=50.000 Variazione in aumento

    Plusvalenza per la cessione di fabbricati esercizio precedente : 68.000





    68.000/4=17.000 Variazione in Aumento

  • MANUTENZIONE E RIPARAZIONE euro 110.000
    Beni materiali ammortizzabili 900.000
    Limite di deducibilità 900.000*5%= 45.000
    Variazione in Aumento 110.000-45.000= 65.000
  • COMPENSI AGLI AMMINISTRATORI =120.000 , sono deducibili per cassa. Quindi:120.000 Variazione in Aumento107.000 Variazione in Diminuzione
  • SPESE DI RAPPRESENTANZA , devono essere inerenti e congrue , dobbiamo applicare i limiti di deducibilità sanciti dall’art 108 del TUIR.
    Spese di rappresentanza 70.000
    Calcolo del limite di deducibilità
    Ricavi 1.148.000
    1,3 % fino a 10.000.000 14.924
    Totale plafond 14.924
    Variazione in aumento 55.076
  • SVALUTAZIONE CREDITI:
Crediti commerciali 160.000
Fondo rischi su Crediti 3.700
Limite del 5% (fondo/crediti commerciali <5%) 2,31%
Crediti fiscalmente ammessi 0,50% su 160.000 800
Crediti iscritti in C economico 5.000
Variazione in aumento 4200
  1. Calcolo base IMPONIBILE Ires
Utile al lordo delle Imposte 180.000
+ variazioni fiscali in aumento
Svalutazione crediti Variazione temporanea 4.200
Spese di rappresentanza Variazione permanente 55.076
Compensi agli amministratori Variazione temporanea 120.000
Manutenzioni e riparazioni Variazione temporanea 65.000
Plusvalenza Variazione temporanea 17.000
Plusvalenza Variazione temporanea 50.000
311276
– variazioni fiscali in diminuzione
Compensi agli amministratori Variazione temporanea 107.000
Plusvalenza Variazione temporanea 200.000
307.000
Base imponibile IRES 184.276
Ires 27,50% 50.676

IMPOSTE ANTICIPATE

Imposta anticipata dell’esercizio
Compensi agli amministratori 120.000
Svalutazione crediti 4.200
Manutenzioni 65.000
Totale 189.200
Imposta 27,5% 52.030
Imposta anticipata annullata nell’esercizio
Compensi agli amministratori 107.000
Imposta 27,50% 29425
IMPOSTA ANTICIPATA 22605

IMPOSTE DIFFERITE

Imposte differite iscritte nell’esercizio
Plusvalenza 200.000
Imposta 27,50% 55.000
Imposte differite annullate nell’esercizio
Plusvalenza 17.000
Plusvalenza 50.000
Imposta 27,5% 18.425
IMPOSTA DIFFERITA 36.575

IRES Dovuta

Utile lordo 180.000
+ divergenza permanente 55.076
Imponibile fiscale di competenza 235076
Ires di competenza27,5% 64645,9
Importo arrotondato 64.645
-Ires differita 36.575
+Ires anticipata 22.605
Ires dovuta 50675