Articoli

EFFETTO LEVA FINANZIARIA: IL ROE

IL ROE E LA LEVA FINANZIARIA

Misura del Roe in caso di Roi costante e maggiore del Rod , in presenza di un indebitamento crescente

Ipotizziamo un capitale Investito di euro 20.000.000, un ROI pari al 20% e costo del capitale di credito 12%. Prescidendo dagli oneri e proventi straordinari , patrimoniali e fiscali , determiniamo il Roe nelle tre ipotesi indicate nella tabella seguente, caratterizzate da un livello decrescente del capitale proprio e da un andamento crescente del capitale di terzi .

Valori di Bilancio

Ipotesi A

Ipotesi B

Ipotesi C

Capitale proprio

16.000

10.000

8.000

+Capitale di terzi

4.000

10.000

12.000

=Capitale investito

20.000

20.000

20.000

Utile(reddito) Operativo (1)

4.000

4.000

4.000

– Oneri Finanziari(2)

480

1.200

1.440

=Utile netto

3.520

2.800

2.550

Redditività del capitale Investito ROI

20%

20%

20%

Onerosità del caapitale di credito ROD

12%

12%

12%

ROI-ROD

8%

8%

8%

Quoziente di indebitamento ( Capitale di terzi /capitale proprio)

0,25

1

1,50

ROE=ROI+Ct/Cp(ROI-ROD)

22%

28%

32%

I dati mostrano che a parità di ROI e di Capitale Investito, la redditività del capitale proprio cresce al crescere dell’indebitamento. Ciò è dovuto al divario positivo tra ROI e ROD e all’indice di indebitamento che agisce come moltiplicatore.

La leva finanziaria è positiva e gli effetti benefici sul ROE sono tanto più ampi quanto più elevati sono i valori assunti dal tasso di indebitamento