L’attività bancaria è disciplinata dal TUB (Testo unico bancario) ed è soggetta al controllo della
banca d’Italia.La caratteristica fondamentale dell’attività bancaria è la raccolta del risparmio e
l’erogazione del credito. Oltre le operazioni di raccolta e di impiego la banca svolge altre attività
finanziarie ed offre un ‘ampia serie di servizi. Le attività svolte dalle banche sono le seguenti:

  • Intermediazione creditizia_ consiste nel reperimento di risorse finanziarie da soggetti in
    surplus e concessione di credito a soggetti in deficit, quindi la banca raccoglie risparmio e lo
    trasforma in investimento.
  • Intermediazione monetaria_ La banca crea moneta, idonea a sostituire quella legale nelle
    transazioni commerciali.
  • Attività di servizi_ Gestione di portafoglie e negoziazioni per conto terzi di strumenti
    finanziari, leasing, factoring,consulenze finanziarie, locazione di cassette di sicurezza, ecc.. .

La gestione della banca si rifà alle quattro operazioni fondamentali:

I. operazioni di finanziamento;
II. operazioni di investimento;
III. operazioni di trasformazione;
IV. operazioni di realizzo.

Operazioni di finanziamento

Le banche necessitano di risorse per poter effettuare investimenti, le risorse posssono essere a titolo
di capitale proprio e a titolo di capitale di debito. Il capitale di terzi si ottiene con operazioni di
provvista fondi, con cui le banche raccolgono mezzi monetari presso la clientela. Le operazioni di
raccolta possono essere a breve (18 mesi), a media (dai 18 mesi ai 5 anni) e alunga scadenza (> 5
anni). Il capitale proprio viene utilizzato per investimenti strutturali e per garantire la solvibilità
delle banche. Un’importante distinzione è tra raccolta al dettaglio e raccolta all’ingrosso. La prima si
riferisce ad operazioni di raccolta effettuate con la clientela che compie depositi di importo non
significativo, mentre la seconda riguarda operazioni di importo rilevanti poste in essere con società
finanziarie . I principali strumenti di raccolta sono: c/c di corrispondenza, deposito a risparmio
ordinario, deposito a risparmio vincolato, ecc.

Operazioni di approvviggionamento

L’impresa bancaria ha necessità di approvvigionarsi di fattori produttivi sia pluriennali che di
esercizio. Tuttavia rispetto alle altre imprese sia i fattori pluriennali che quelli di esercizio svolgono
attività di supporto alla raccolta e all’impiego.

Operazioni di investimento finanziario

I mezzi raccolti attraverso le operazioni di provvista vengono trasformati in credito concesso agli
operatori economici. La banca eroga finanziamenti utilizzando i seguenti strumenti: sconto
cambiali, factoring, anticipazioni, mutuo, leasing, credito di firma, ecc.. .





Operazioni di trasformazione

La banca trasforma le risorse finanziarie acquisite con la raccolta in forma tecnica, ammontare,
durata e tasso. Le operazioni di trasformazione configurano la gestione interna e non sono
rappresentate nella tavola dei valori .

Operazioni di conseguimento di ricavi

I ricavi sono rappresentati da interessi attivi, commissioni e dividendi da attività di investimento
finanziario e da operazioni complemetari collaterali ed accessorie.

Un esempio_ Reddito e Capitale impresa bancaria.

La banca X presenta all’inizio dell’anno X2 la seguente tavola dei valori :

Nel corso del periodo X2 si compiono le seguenti operazioni :
1. il reddito del periodo X1 è distribuito ai soci per 100 (il resto viene destinato a riserva);
2. si contrae un debito di finanziamento per 250;
3. si pagano a mezzo banca stipendi per 80;
4. si raccolgono depositi in c/c per 150;
5. si eroga un mutuo per 150 restituirsi in 10 anni;
6. si incassano crediti di finanziamento per 350, in cui 300 in quota capitale e 50 in quota
interesse;
7. si sostengono costi per servizi per 60;
8. si incassano interessi attivi su investimenti finanziari in portafoglio per 150 e commissioni per 110;
9. si pagano interessi passivi su debiti di finanziamento per 40;
10. si acquistano partecipazioni per 300.
Al 31/12 gli interessi attivi non sono di competenza per 20 (11) e gli interessi passvi non sono di
competenza per 10 (12). Il consumo degli immobili è pari a 10 e degli arredi è pari a 20 (13).Inoltre,
si stima di dover pagare imposte per euro 20 (14). Infine si stima di dover sostenere perdite su titoli
per 20 (15).

PROSPETTO DEL REDDITO DEL PERIODO X2

PROSPETTO DEL CAPITALE AL 31/12/X2