leasing-auto-trieste-provincia

La deducibilità fiscale dei canoni di leasing

La deducibilità fiscale dei Canoni di leasing/Esercitazione svolta e commentata

La legge 147/2013 ha modificato le regole sulla deducibilità fiscale dei canoni di Leasing per i contratti stipulati a decorrere dal 1 gennaio 2014. I canoni di Leasing iscritti nel C.E sono fiscalmente indeducibili indipendente dalla durata del contratto per il periodo minimo di deducibilità previsto dall’art. 102 comma 7 del TUIR.

Periodo minimo di deducibilità

Beni mobili : la durata del contratto non deve essere inferiore alla metà del periodo di ammortamento fiscale.

Beni Immobili : Il periodo minimo di deducibilità non deve essere inferiore a 12 anni.

Beni ad uso promiscuo: la durata del contratto non deve essere inferiore all’intero periodo di ammortamento fiscale.

Esempio :

L’1/11/n la Alfa Spa stipula un contratto di Leasing relativo ad Attrezzature con coefficiente di ammortamento del 25% . Il contratto prevede il pagamento di 16 canoni mensili di 2.000 euro ciascuno a partire dall’ 1/11. Determiniamo il periodo entro il quale è ammessa la deducibilità dei costi per leasing e calcoliamo l’importo dei canoni fiscalmente deducibili.

Svolgimento:

  • Calcoliamo la Durata minima del contratto di Leasing

mesi =48

48/2=24 mesi

  • Durata contratto di Leasing

16 mesi

  • Applichiamo la regola = la durata del contratto non deve essere inferiore alla metà del periodo di ammortamento fiscale.

La durata del contratto è inferiore al periodo minimo di ammortamento fiscale, quindi i canoni di leasing imputati al Conto Economico NON sono interamente deducibili .

La deducibilità fiscale in ciascun esercizio è determinata rapportando il costo complessivo del contratto alla durata minima fiscale:

Costo complessivo del Leasing:

2.000×16=32.000

Canone di leasing mensile deducibile ai fini IRES:

32.000/24= 1.334

Anni

Canoni iscritti nel Conto Economico

Canoni fiscalmente deducbili

Variazioni Fiscali

n

2.000×2 mesi (dal 1/11 al 31/12)

4.000

1.334×2

2.668

+1.332

n+1

2.000×12 mesi

24.000

1.334×12

16.008

+7.992

n+2

2.000×2 mesi (dal 1/1 al 28/2)

4.000

1.334×10

13.334

-9.334

Nota bene= Nei primi due anni i canoni di leasing iscritti nel conto economico sono maggiori dei canoni fiscalmente deducibili e l’impresa deve effettuare delle variazioni fiscali in aumento.

Nell’esercizio n+2 pur essendo terminato il contratto l’impresa ha il diritto di recuperare ogni mese 1.334 euro( importo fiscalmente ammesso in deduzione), cioè i canoni di leasing residui calcolati in relazione alla durata minima fiscale . La durata minima fiscale è di 24 mesi, quindi l’impresa può portare in deduzione i canoni corrispondenti agli ultimi 10 mesi residui .

A.C.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *