Esercizio Svolto di Microeconomia

In una città le funzioni di domanda e di offerta di parcheggio per auto nella zona centrale sono rispettivamente QD = 600–120P e QS = 180P, in cui Q è il numero di ore mensili di sosta (in migliaia) mentre P è il relativo prezzo orario (in euro).

a) Calcolare il prezzo e la quantità di equilibrio per questo mercato.

b) Il sindaco della città decide di introdurre un prezzo minimo di 3 euro all’ora per tutti i parcheggi urbani. Individuare il numero di ore di sosta che si determineranno sul mercato a seguito dell’adozione dell’ordinanza sindacale, mostrando in un grafico la vecchia e la nuova situazione.

c) Come varieranno i surplus di cittadini e dei gestori dei parcheggi in conseguenza del prezzo minimo? Quale delle due parti del mercato si avvantaggerà di tale provvedimento? Vi sarà perdita secca di benessere? Se sì, a quanto ammonterà?

SVOLGIMENTO

a) Per calcolare il prezzo e la quantità di equilibrio eguagliamo la domanda all’ offerta:

QD = QS

600–120P = 180P

P= 600/300= 2

Q = 360

b) Sostituiamo p=3 nella domanda e nell’offerta

QD= 600 – 120*3=240





QS= 180*3= 540

c) Il Surplus dei cittadini e dei gestori prima dell’introduzione del PREZZO MINIMO=

SC= 360*(5-2)/2=540 (area del triangolo ABE)

SP= (360*2)/2= 360 (area del triangolo AEB)

Il BENESSERE SOCIALE = 540+360= 900

Il Surplus dei cittadini e dei gestori dopo dell’introduzione del PREZZO MINIMO=

SC= 240*(5-3)/2=240 (area del triangolo CBF)

SP= (1,67*240)+(1,34*240/2)=400+160=560 (area CFDB)

I gestori si avvantaggeranno della scelta relativa al prezzo minimo, infatti il Surplus è maggiore rispetto a quello precedente.

BS= 240+560=800

PERDITA DI BENESSERE= 900-800=100 (area del triangolo FEB)

*n.b_ l’ordinata (1,34) si ottiene sostituendo nella curva di Offerta Qs=180P, la quantità Q=240

Clicca qui per aggiungere il proprio testo