ESERCIZIO SVOLTO: CONTO ECONOMICO CON DATI A SCELTA E DETERMINAZIONE IMPOSTE

Consideri il caso della società Alfa S.p.a., azienda operante con un unico stabilimento produttivo operante in Calabria, la quale, alla fine di un certo anno n presenta, tra gli altri, i seguenti dati:

  • Totali impiegati € 5.000.000,00

  • ROI 8,80%

  • Tasso di rotazione degli impieghi 1,60

  • Una plusvalenza ordinaria;

  • Costi per servizi comprensivi di compensi agli amministratori che verranno pagati nell’esercizio successivo;

  • Canoni leasing;

  • Costi per il personale comprensivi di premi di assicurazione INAIL;

Assumendo opportunamente i dati mancanti necessari allo svolgimento, il candidato, proceda a:

1. Redigere il conto economico fino al risultato prima delle imposte, riferito al 31/12 dell’anno n;

2. Calcolare l’IRAP e l’IRES a carico dell’esercizio;

SVOLGIMENTO

Per la redazione del CONTO ECONOMICO cosnsideriamo gli indici (o vincoli) dettati dalla traccia. Utilizziamo il ROI per determinare il RISULTATO OPERATIVO:

  • ROI= REDDITO OPERATIVO/ TOTALE IMPIEGHI= 8,80%

REDDITO OPERATIVO= 5.000.000*0,0880= 440.000

  • Altro vincolo è l’INDICE DI ROTAZIONE DEGLI IMPIEGHI, grazie al quale determiniamo il valore dei RICAVI DI VENDITA.

TASSO DI ROTAZIONE DEGLI IMPIEGHI= RICAVI / TOTALE IMPIEGHI

RICAVI= TOTALE IMPIEGHI *1,60 =8.000.000





Per la redazione del Conto Economico sono stati eseguiti i seguenti calcoli :

  • Variazione prodotti finiti, di semilavorati e prodotti in corso di lavorazione=5.000 Ipotizzate.

  • Plusvalenza ordinaria (richiesta dalla traccia)=15.000 Ipotizzata.

  • Reddito operativo=440.000 Vincolo

  • Costi della produzione = Valore della produzione – Reddito operativo= 7.580.000

  • Nei Costi per servizi sono compresi compensi agli amministratori per euro 40.000;

  • Nei costi per godimento sono compresi canoni di leasing per euro 37.000 (quota interessi 7.000);

  • Nei costi per il personale è compreso un Premio di Assicurazione INAIL pari a 8.500.

  • Le restanti aree di gestione sono state ipotizzate;

  • Non è stata inserita l’area straordinaria, voce D, nel conto economico, area scomparsa in seguito al recepimento recepimento della direttiva 2013/34 con la pubblicazione del Dlgs 139/2015 . Vedi http://www.esercizisvolti.net/il-nuovo-bilancio-di-esercizio/

I compensi agli amministratori liquidati ma non pagati, rappresentano VARIAZIONI in aumento, è fiscalmente deducibile per cassa, quindi:

Compenso Amministratore : 40.000

Variazione in Aumento:40.000 (Divergenza deducibile/ Imposta Anticipata).

Per la tassazione delle plusvalenze ordinaria, si ipotizza una rateizzazione in 5 esercizi, quindi

Variazione in diminuzione : 15.000 (Divergenza temporanea T./ Imposta differita))

Variazione in aumento: 15.000/5= 3.000 (Divergenza temporanea D./ imposta anticipata)

Per aprofondimenti su IMPOSTE ANTICIPATE E DIFFERITE clicca qui: http://www.esercizisvolti.net/esercizio-svolto-imposte-anticipate-e-differite/