Il Break Even Analysis rappresenta uno strumento di controllo di direzione semplice e molto diffuso.Consente di determinare il volume di produzione in corrispondenza del quale i Ricavi totali eguagliano i Costi totali, cioè il Break even Point  (BEP)

  • Per determinare algebricamente il BEP partiamo dalla seguente equazione:

RT=CT (ricavi totali = costi totali)

Considerando che :

  • RT= p x q [prezzo x quantità venduta]
  • CT= CF+(cv x q) [costi fissi + costi variabili x quantità prodotta]





Sostituiamo :

p x q = CF +(cv x q)
da cui con semplici passaggi algebrici si ottiene la quantità prodotta e venduta
q= CF/p-cv

  • Graficamente il BEP corrisponde al punto di intersezione della retta che rappresenta i Costi totali con la retta che rappresenta i Ricavi totali . La retta che rappresenta i Ricavi parte dall’origine degli assi, infatti se q è zero significa che l’impresa non vende di conseguenza i ricavi sono nulli. La retta dei costi totali parte da i costi fissi infatti l’impresa sosterrà , nel breve periodo, dei costi indipendentemente dalle quantità prodotte e vendute. Entrambe le rette hanno pendenza positiva, crescono al crescere della produzione. Il Punto di intersezione rappresenta il BEP, in corrispondenza del quale l’impresa non realizza né utili e né perdite. Se l’impresa vendesse una quantità superiore a quella di equilibrio , realizzerebbe degli utili, viceversa delle perdite.